Ciao Visitatore,

se leggi questo messaggio è perché non sei ancora registrato. Iscriviti gratis adesso, ci vorranno pochi secondi per farlo e potrai sfruttare a pieno i vantaggi di questo sito. Grazie, a presto!

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • FAP e rigenerazioni

    Ho acquistato una Tipo 1.6 Mjet ed è la mia prima auto a gasolio. Avrei qualche domanda da porvi:
    Come funzionano le rigenerazioni?
    Vengono segnalate con qualche spia particolare?
    E che cosa succede se vengono interrotte prima del termine?

  • #2
    Benvenuto Bypass 82. Io, al contrario di Te, sono uscito dal gasolio, stanco dei problemi del FAP. Certo, la mia Multipla JTD era del 2005, quindi una delle prime a montare la "trappola infernale"; purtroppo il filtro era collocato troppo lontano dal motore e di conseguenza era difficile raggiungere le alte temperature necessarie ad innescare la rigenerazione, soprattutto se, come nel mio caso, si viaggia spesso in città. Ne sono conseguite varie rigenerazioni forzate in officina e più di un rientro a casa con il motore in protezione, cosa non simpatica (max. 2000 gir./min).
    Da quanto leggo, nei diesel più recenti il problema è stato in gran parte risolto installando i filtri molto più a monte: così facendo le temperature dei gas di scarico sono più alte e le rigenerazioni più facili.
    Nella mia Multipla, purtroppo, non c'era una spia che segnalava la rigenerazione; tuttavia me ne accorgevo perché l'auto fumava come un vecchio diesel a precamera e si sentiva un gran puzzo di gomma bruciata, ma era tutto nella norma.
    Sempre con la Multipla, se si interrompevano prima del termine 5 o 6 rigenerazioni prima che almeno una fosse terminata, il motore andava in protezione e dovevi andare in officina.
    Sono sicuro che i tanti Tipisti a gasolio presenti nel forum, sapranno darti informazioni più "fresche" delle mie.
    Ancora ben arrivato, e buona giornata. Tonio

    Commenta


    • #3
      seguo anche io le domande...sono passato al ''gasoline'' per spendere meno ma non sapevo cosa fosse il fap in realtà ma solo in teoria...attendo risposte dettagliate

      Commenta


      • #4
        Come ho scritto poco fa, ho lasciato il gasolio, sia per i problemi riscontrati con una delle prime auto dotate di FAP (Multipla JTD), sia perché faccio veramente pochi km all'anno e quindi non aveva senso spendere 2.000 Euro in più rispetto al benzina, a parità di allestimento. Non sono un tecnico, quindi cercherò di spiegare con parole semplici come funziona, ed i problemi che ho riscontrato di persona. Il FAP, altro non è se non un filtro che trattiene il particolato che deriva dalla combustione del gasolio: come tutti i filtri, quando è saturo, va cambiato. Su di un'auto, non potendolo cambiare di frequente (anche per il costo non indifferente), quando è vicino al culmine, viene iniettata una piccola quantità di gasolio nel filtro stesso, cosicché avvenga una combustione delle polveri che sono al suo interno, rendendo il filtro nuovamente attivo. Sulla carta tutto bene ma, nella pratica, come ho scritto in precedenza, se si usa l'auto soprattutto in città o per brevi spostamenti (condizioni che non aiutano a raggiungere le temperature necessarie alla rigenerazione) sopraggiungono i problemi perché il gasolio che è stato iniettato nel filtro per bruciare le polveri, trafila nella coppa dell'olio (perdonate la mia ignoranza ma, tecnicamente, non so come ciò accada ....). La conseguenza è che il livello dell'olio si innalza (talvolta ben oltre il livello massimo) ma, soprattutto, il potere lubrificante dell'olio viene diminuito dal gasolio presente nella coppa. Tutto ciò può portare a gravi danni per il motore.
        Nei diesel di nuova generazione le case hanno spostato il filtro il più vicino possibile al blocco motore (sulla Multipla, per esempio, era sotto il pianale) per garantire temperature più alte ai gas di scarico e facilitare le rigenerazioni. Ritengo, quindi, che non abbiate grossi problemi con il MJet 2 montato sulle Vostre splendide Tipo: tuttavia, mi permetto di consigliarvi un controllo più frequente del livello dell'olio.
        Spero di essere stato esaustivo, pur non avendo grossi doti di tecnico.
        Un caro saluto a tutti.

        Commenta


        • Bypass82
          Bypass82 commentata
          Modifica di un commento
          Grazie mille per la spiegazione. Spero di non aver fatto una c.....a a prenderla diesel!
          Incomincia gia a mancarmi la vecchia sporting!
          C'è qualcun'altro che mi sa dire se viene segnalata la rigenerazione?
          Quando giro la chiave non noto nessuna spia in particolare

      • #5
        Non vengono segnalate le rigenerazioni. Solo alla 4 o 5 rigenerazione interrotta si accende la spia e devi farti un giro fino a quando finisce altrimenti devi portarla in officina o la attivi tramite presa diagnostica

        Commenta


        • Bypass82
          Bypass82 commentata
          Modifica di un commento
          Grazie Stefano, mi sai dire in che modo calcola il periodo di rigenerazione? C'è qualche sonda particolare?

      • #6
        Ci sono due sonde di pressione poste all'ingresso e all'uscita del filtro. Quando la differenza di pressione dei gas di scarico (pressione ingresso - pressione uscita) è superiore ad una certa soglia significa che il filtro si sta tappando per cui la centralina comanda la rigenerazione forzata iniettando gasolio durante la fase di scarico del pistone in modo che questo arrivi al filtro e bruci.
        Purtroppo parte di questo gasolio riesce a trafilare attraverso le fasce e a raggiungere la coppa contaminando l'olio.
        Alcune case costruttrici (mi pare la Renault) ha invece un iniettore di gasolio posto sul collettore di scarico in modo da evitare l'inquinamento dell'olio nella coppa.

        Commenta


        • Bypass82
          Bypass82 commentata
          Modifica di un commento
          Grazie marcoT, ora mi è tutto più chiaro.

      • #7
        Ciao a tutti
        ho una tipo 1.3 diesel comperata a maģgio del 2016 con circa 40.000 km. Da qualche tempo ho l'impressione che parta troppo spesso la rigenerazione, coi giri del motore che vanno su e sensazione di motore 'pesante'.

        Qualcuno di voi ha avuto la stessa esperienza?
        C'è qualche app che segnala la % di otturazione del filtro tramite OBD2?
        Avete qualche consiglio per me?

        Grazie

        CVillani

        Commenta


        • crilupa
          crilupa commentata
          Modifica di un commento
          Se riesci fai 40/50 Km di autostrada a 2500/3000 giri tenendo la marcia inferiore in modo si scaldi e faccia la rigenerazione. In due anni 40k è un po pochino per un diesel vuol dire che non fai percorsi lunghi e continui magari città con avvii frequenti.

        • c_villani
          c_villani commentata
          Modifica di un commento
          Grazie crilupa per il tuo contributo.
          In effetti appena posso lo faccio. Due giorni fa ho fatto un viaggio di 400km circa e ne ho approfittato.
          Purtroppo non sempre riesco però, usando la macchina prettamente per andare in ufficio (circa 20km distante da casa).

      • #8
        io ho la 1.6 e il DPF mi accorgo che sta per rigenerare perchè lo S&S non interviene e il rumore del motore diventa più cupo in basso, ma anche nel traffico la vettura è riuscita sempre a rigenerare da sola il filtro, magari qualche volta portala in tangenziale per assicurarti di rigenerare in maniera migliore il filtro.

        La sensazione delle rigenerazioni "troppo ravvicinate" è dovuta principalmente a 2 fattori: in determinate condizioni (ad esempio autostrada) il filtro ha la capacità di autopulirsi (le temperature sono abbatanza elevate da bruciare il particolato che si accumula nel filtro stesso), quindi di fatto non accumuli polveri e il filtro rimane sempre vuoto; la seconda è data dall'autoapprendimento della centralina, se rileva che la vettura difficilmente raggiunge le condizioni ideali per la rigenerazione, allora cerca di far rigenerare il filtro ogni volta che ne ha la possibilità (anche qui ha varie opzioni di intervento, ad esempio cambiare gli anticipi, tenere più aperta la farfalla [da qui il rumore più cupo], accendere il lunotto termico posteriore per aumentare i carichi di lavoro e in ultimo le post iniezioni di gasolio).

        La mia esperienza in 13k km è di non aver avuto nessun problema con il DPF nonostante alcune volte abbiam macinato 2000km in 3 giorni e altre volte con un pieno ho percorso 600km solo di traffico cittadino.

        Commenta


        • c_villani
          c_villani commentata
          Modifica di un commento
          Grazie scinny.
          Sei stato molto chiaro e mi complimento per la tua competenza sul tema. Prima della tipo avevo una meriva, sempre 1.3 multijet e con FAP che però era un po' più distante dal motore quindi avevo qualche difficoltà in più a rigenerare.
          Con la tipo notavo rigenerazione abbastanza regolari.
          Mi sono preoccupato un po' solo per questo aumento della frequenza.
          Speriamo bene dai
          Grazie di nuovo

      • #9
        E pensare che i nuovi motori benzina Fiat montano il FAP che gioia

        Commenta


        • crilupa
          crilupa commentata
          Modifica di un commento
          Il fap è una rogna per il diesel e adesso lo diventerà anche per il benzina.

      • #10
        Pensavo (io ho la Tjet gpl) che ormai tutte le macchine diesel fossero equipaggiate con una spia che avverte la rigenerazione in atto, sarebbe utile e neanche costoso.

        Commenta


        • #11
          Originariamente inviato da B.luigi Visualizza il messaggio
          E pensare che i nuovi motori benzina Fiat montano il FAP che gioia
          Tutti i nuovi motori a benzina ad iniezione diretta dovranno montare il filtro per rientrare nelle nuove norme. L'iniezione diretta produce particolato in quantità più o meno elevata a seconda del tipo di carburante.
          C'è da dire che il FAP per il benzina darà molte meno rogne rispetto al diesel in quanto le maggiori temperature raggiunte dai gas id scarico permetteranno l'autorigenerazione anche su percorsi cittadini e senza bisogno di post-iniezioni di combustibile.

          Commenta


          • #12
            Originariamente inviato da crilupa Visualizza il messaggio
            Pensavo (io ho la Tjet gpl) che ormai tutte le macchine diesel fossero equipaggiate con una spia che avverte la rigenerazione in atto, sarebbe utile e neanche costoso.
            Non credo esista oggi un diesel che abbia questa spia sul cruscotto. Se ci pensi un attimo sarebbe un'autogol commerciale non indifferente montarla. Pensa alla spia che ti si accende mentre stai per spegnere il motore, magari dopo aver penato 1 ora per trovare un parcheggio in centro, per cui devi ripartire e farti 10 giri di isolato in seconda a tutto acceleratore come un matto per tenere il motore caldo. Che opinione avresti dell'auto che hai appena comprato ?, non credo gli faresti una buona pubblicità nei forum. Meglio non far sapere nulla e sperare che non si accenda mai la spia di filtro tappato, quella c'è su tutte le auto.

            Commenta


            • #13
              Mah sono convinto che in alcune auto ci sia di serie.
              Gogolando ho trovato questa guida per creare su una clio la spia di rigenerazione; praticamente quando parte la rigenerazione per creare sforzo al motore parte lo sbrinatore e specchietti in modo che l'alternatore lavori . Magari funziona anche per la tipo basta mettere una luce provvisoria sullo sbrina lunotto ed aspettare la rigenerazione.
              https://www.youtube.com/watch?v=YJvKDk1-JfU

              EDIT Leggete anche i commenti al video

              Commenta


              • #14
                In molti diesel di qualche anno fa la mancata rigenerazione portava a diluire l'olio motore. Non so come ma so allungava con il gasolio, con il rischio di rovinare il motore se non si cambiava l'olio rapidamente

                Commenta


                • #15
                  Originariamente inviato da B.luigi Visualizza il messaggio
                  In molti diesel di qualche anno fa la mancata rigenerazione portava a diluire l'olio motore. Non so come ma so allungava con il gasolio, con il rischio di rovinare il motore se non si cambiava l'olio rapidamente
                  Il come è presto detto:
                  quando la centralina comanda le post iniezioni di gasolio quando il pistone è nel punto morto inferiore dopo l'espansione, questo gasolio nella successiva risalita va a finire, insieme ai gas di scarico, nel filtro dove, se la temperatura di questo è sufficientemente alta, si incendia e brucia il particolato. Una parte di questo gasolio riesce però a trafilare attraverso le fasce e arriva nella coppa dell'olio diluendo il lubrificante.

                  Commenta

                  Sto operando...
                  X